10 ottobre 2013, 19:39

Post farcito di cremina al cioccolato (metrosexual)

Niente, oggi per motivi congiunturali ho dovuto assumere una brioche al bar. Un saccottino al cioccolato. Per brevità non reitero i concetti già espressi sul glutine. E’ solo uno dei tanti modi con cui ci auto-lesioniamo, ma va bene così. Metrosexual e sadomaso, va bene così. Due attitudini ricorrenti nella shuffle playlist dell’uomo moderno. Invece [...]

Tags:

19 giugno 2013, 19:10

Self Inflicted Business Model

Quello che sta facendo l’industria farmaceutica è qualcosa che ha a che fare strettamente con la decadenza del genere umano. L’industria farmaceutica evidentemente vuole vendere i farmaci. Per venderli usa una comunicazione di un certo tipo. La pubblicità intendo. La pubblicità dei farmaci dovrebbe essere vietata. La pubblicità è sempre in malafede. Intrinsecamente in malafede. [...]

22 marzo 2013, 17:35

Venti Atomi di Carbonio

A proposito di rifiuto della complessità, vorrei fare un post molto palloso, ma fondamentale nella prospettiva di questo blog. La prospettiva di questo blog è che voi non capite un cazzo. Salto i passaggi, perché non li capireste. Io sono considerato da quelli che mi conoscono un nerd della nutrizione. Non sono considerato un musicista, [...]

Tags:

2 ottobre 2012, 18:17

[dK] = [dietary ketosis] (part II) – deriva complottista

Dicevamo: la [dK] = [dietary Ketosis] è una strategia che ha l’ambizione di invertire questa tendenza. Quindi switchare da un pattern metabolico brucia-zuccheri ad un pattern metabolico brucia-grassi. Come andare ad energia solare piuttosto che a petrolio. Non che sia tutto facile ma è l’unica via. Energia solare in regime di risparmio energetico. Energia da [...]

26 settembre 2012, 18:11

Radio Sportiva non prende: Banderas, cocaina e Wheat Germ Agglutinin

Qualche giorno fa Radio Sportiva non prendeva, allora ho messo tipo su Radio1, sperando che non dessero della musica. Stavano intervistando un gruppo americano, i “Fun”. Un gruppo di ragazzi americani giovani, che pare stiano spaccando di brutto. Pare che abbiano fatto un disco, o una canzone, non so bene, che parla di una serata [...]

5 luglio 2012, 19:21

Misura di quanto sei coglione (Part III)

Questo è il post che conclude la trilogia di post sulla Misura. Ho cominciato a scrivere la trilogia per esprimere in qualche modo il mio odio pieno verso questi stronzi della Misura, ma non è che avessi in mente un’idea strutturata o un messaggio preciso. Quindi adesso mi trovo in difficoltà a trovare un epilogo [...]

15 maggio 2012, 19:43

Born to die: Linoleic Acid (18:2)

Ultima chiamata per il disco di Lana Del Rey. Poi basta, perché dovrei preoccuparmi dei [dK], piuttosto. Come detto, questo disco è la manifestazione artistica di un talento epocale. Chi lo capisce lo capisce, chi non lo capisce non capisce un cazzo, e peggio per lui. Non possiamo stare a ricamarci su più di tanto. [...]

2 maggio 2012, 23:21

che tu sia etero o sia gay, stai lontano dagli Omega say

In effetti una nota di commento sul discorso Ferrero/Nutella/America/Mamme/Patteggiamento andrebbe fatta. Il punto è che la questione meriterebbe un’analisi articolata, e a diversi livelli. Quando si va sull’analitico la gente rinuncia, quindi finisce che spreco il mio tempo a scrivere cose che alla fine nessuno legge. Questa cosa ci succede già con la musica e [...]

Tags: ,

19 aprile 2012, 18:20

Misura (di quanto sei coglione) – Part I

Dopo la dritta su Lana Del Rey, che spero qualcuno abbia colto, voglio regalare a tutti voi poveri stronzi, un’altra dritta. Non lo meritereste, meritereste di portare a completamento il processo di spanamento neuronale che vi affligge. E tanti saluti, ma questa qui è troppo divertente per non scriverci qualcosa sopra. Da qualche giorno c’è [...]

5 febbraio 2012, 17:48

electro, lattase e nutrigenomica: visione di insieme

Allora noi sembriamo un po’ stronzi, per così dire ostili, ma è evidente che si tratta di una provocazione volta a scuotere l’apatia neuronale di cui voi, poveri coglioni, soffrite cronicamente. – In realtà noi siamo dei filantropi di prima grandezza. Si perché altrimenti non si spiegherebbe il motivo per cui regaliamo la nostra musica. [...]